Burundi,_tre_le_vittime

Non più due, ma tre le suore uccise ieri in Burundi, nessuna violenza sessuale


Burundi,_tre_le_vittime

Burundi: sarebbero tre e non due come si pensava in un primo momento le suore uccise ieri nella missione dove prestavano la loro opera

Si chiamavano Olga RaschiettiLucia Pulici Bernardetta Boggian le tre suore saveriane uccise ieri nel loro convento alla periferia di BujumburaBurundi, dove svolgevano la loro attività di missionarie.
In un primo momento, come riportato anche da questo blog, si era parlato di due vittime: suor Lucia e suor Olga, ma oggi si apprende dalla polizia locale che al triste conteggio si deve aggiungere anche suor Bernardetta Boggian tutte e tre impegnate da 7 anni nella missione saveriana.
Le indagini sono orientate verso l’ipotesi di una rapina finita nel sangue, ma, secondo gli agenti che si occupano del caso, dagli alloggi delle tre religiose sembrerebbe non mancare nulla, si esclude però, come riferito in un primo momento dal vice direttore della polizia burundese, Gedefroid Bizimana, che le tre vittime siano state oggetto di violenza sessuale. Al momento l’unico dato sicuro, secondo gli inquirenti, è che le tre suore sono state uccise in momenti diversi.
Nel frattempo la polizia ha fermato due sospetti e i tre custodi del convento sono stati posti sotto interrogatorio.
Secondo quanto riferito ad “Avvenire” da una quarta suora scampata al massacro, dopo il ritrovamento delle prime due vittime, suor Lucia e suor Olga, l’edificio era presidiato dalla polizia, nonostante ciò l’assassino è riuscito lo stesso ad intrufolarsi nel convento: si suppone che avesse le chiavi.
Non si esclude neanche la pista politica visto che a breve si terranno delle nuove elezioni, ma la modalità del triplice omicidio ha lasciato sgomenti per la sua efferatezza: sgozzate selvaggiamente e colpite più volte al capo a colpi di pietra.
“L’uccisione delle tre suore italiane è stato un gesto vile ed esecrabile” ha detto il presidente Napolitano in un messaggio inviato alla Santa Sede.
Parole di sdegno anche dal premier Renzi rivolte alla congregazione Missionarie Saveriane: “Un gesto atroce che sgomenta per la ferocia rivolta nei confronti di chi era in quella zona per testimoniare solidarietà e portare aiuto concreto alle comunità locali”

Benvenuto e grazie per il tuo contributo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy